Single Blog Title

This is a single blog caption
spiagge del salento
30 Nov

Spiagge del Salento: un viaggio sognando l’estate

L’inverno, con i suoi rigori, comincia a fa sentire la sua voce e non pochi già sembrano rimpiangere la bella stagione. In questa situazione climatica, l’unico modo per riportare un po’ di sole e calore è andare con la mente sulle spiagge del Salento, attraverso il racconto delle loro meraviglie, consapevoli che l’estate lunga di questa penisola baciata dal sole, non tarderà a prendere il sopravvento sui mesi plumbei e grigi.

Una scelta di cinque spiagge del Salento

Quando si parla di spiagge del Salento, si potrebbe correre il rischio di stilare delle lunghe liste, presi dall’imbarazzo della scelta tra le tante bellissime, che si offrono ad ogni dipresso lungo i due versanti circondati rispettivamente da Ionio e Adriatico.

A titolo esemplificativo della bellezza diffusa delle coste salentine, prenderemo in considerazione solo cinque, cinque tra le spiagge di questa splendida penisola, che non si possono assolutamente perdere.

Porto Selvaggio

In questo viaggio sollecitato dal desiderio tra le spiagge del Salento partiamo dal versante ionico, citando Porto Selvaggio, una sorta di eden in cui ritemprare occhi e anima. Percorrendo un sentiero incantato, tra un’oasi di macchia mediterranea e pini di Aleppo, si giunge alla splendida baia fatta di sassolini e scogli.

La vista è incantevole e la baia è ideale per prendere il sole e fare bagni, mentre, se si vuole fare dei tuffi dagli scogli, il consiglio è quello di allontanarsi un po’ dalla spiaggia, dove l’acqua tende a essere piuttosto bassa. Oltre a scogliere adatte ai più intrepidi per tuffarsi nel blu, nei dintorni ci si può addentrare nel parco sui numerosi sentieri nella pineta ed esplorarlo in tutta libertà.

Punta Prosciutto

La costa di Punta Prosciutto è situata nell’estremo nord-occidentale della Provincia di Lecce, ai confini con la Provincia di Taranto e di Brindisi nel sud della Regione Puglia. Lungo questo tratto costiero fino a Porto Cesareo le spiagge si protendono per vari chilometri, delimitate dalle tipiche “dune di sabbia”, ricoperte dalla vasta vegetazione spontanea, caratteristica di questa area.

La spiaggia di Punta Prosciutto sorge nell’omonimo centro, non lontana da San Pietro in Bevagna e da Porto Cesareo e vanta colori caraibici e una natura rigogliosa e selvaggia. La particolarità del mare sta nel fatto che il fondale basso viene recuperato dopo pochi metri.

Sono numerosi gli stabilimenti balneari che si possono scoprire in questa località e naturalmente vi è anche una grossa disponibilità di spiaggia libera, dove praticare trekking, barca a vela, immersioni o kitesurf nelle giornate più ventose.

Maldive del Salento

Tra le spiagge del Salento più conosciute e rinomate, le cosiddette Maldive, sono un tratto di costa situata nella marina di Pescoluse, vicino a Santa Maria di Leuca e così denominato per la sua ammaliante bellezza e limpidezza di colori che hanno suggerito il paragone con le note spiagge caraibiche.

Spiaggia bianca e finissima, fondali bassi, acque particolarmente limpide e profumate, dune di sabbia, acacie e tamerici, un orizzonte ampio con infiniti e rossi tramonti, dove far vagare i propri pensieri e e liberarsi delle proprie ansie. Anche in questo caso, esiste un’ampia l’offerta di stabilimenti e servizi per i bagnanti con possibilità anche di comodo parcheggio.

Punta Pizzo

Rimanendo sul versante ionico, questa breve selezione di spiagge del Salento ci porta a Punta Pizzo, un gioiello di rara bellezza, considerata una delle spiagge più belle di Gallipoli, perché incastonata nel Parco Naturale Regionale dell’Isola di Sant’Andrea. Attraversando una folta pineta, vi troverete la spiaggia attrezzata di Lido Pizzo, mentre, continuando dopo gli ombrelloni, potrete optare per quella libera.

La costa è bassa e si alterna a tratti rocciosi ma è facilmente attraversabile. A sorvegliare la splendida Punta Pizzo ci pensa la torre cinquecentesca chiamata ‘di cutreri’, unica struttura insieme ad una masseria presente nella zona. Se si ritiene che tutta questa tranquillità potrebbe annoiare, non c’è da preoccuparsi, in quanto ci si trova molto vicini a diversi luoghi di divertimento della costa di Gallipoli.

Torre Dell’Orso

Chiudiamo questa breve e parzialissima lista delle spiagge del Salento, spostandoci sul versante adriatico con la splendida baia di Torre dell’Orso, una delle più frequentate e amate delle estati salentine. La spiaggia di sabbia si estende per circa 900 metri ed è delimitata da splendide dune e dalla pineta.

Ai lati dell’insenatura, lo spettacolare costone di roccia bianca alta e frastagliata, caratterizzata dalla presenza di grotte e ripari naturali, come la grotta di S. Cristoforo, sulle cui pareti è possibile vedere graffiti preistorici. A sud della baia di Torre dell’Orso, nei pressi della spiaggia, dai fondali azzurri emergono due faraglioni denominati le Due Sorelle, generatori di miti e leggende.

Per chi volesse soggiornare a pochi passi  da questa splendida baia e a pochi chilometri dalla meraviglia della Grotta della Poesia, può cogliere l’occasione della imperdibile offerta di ospitalità del residence Le vie di Omero, situato proprio nel cuore nella marina di Melendugno.